Limfa Therapy
Roma Prati

Limfa Therapy

Si informano i sig.ri pazienti che in questo studio è  attivo il servizio di  LIMFA® THERAPY


Per info e appuntamenti  il nostro centralino è a tua completa disposizione dal lunedì al venerdì, dalle 08.15 alle 12.15 e dalle 14.00 alle17.30,  ai numeri: 06.321480106.3214904 o in alternativa puoi inviarci una email all'indirizzostaticroma@msn.com


La Tecnologia

Limfa®Therapy è una sofisticata e innovativa tecnologia che sfrutta Campi Magnetici Ultradeboli (Low Intensity Magnetic Field) per riparare tessuti danneggiati a seguito di traumi o altre problematiche.

Il dispositivo consente di ottenere una riduzione del dolore, dell'infiammazione e di eventuali edemi in tempi estremamente rapidi.

I campi magnetici sono comunemente presenti nel nostro ambiente. Molti esseri viventi, compreso l'uomo, hanno utilizzato le interazioni magnetiche nel corso dell'evoluzione per regolare importanti funzioni, come i ritmi sonno veglia. È quindi, nota la forte interazione esistente tra i campi magnetici e l'organismo umano, ma solo alcune frequenze possono avere un'applicazione e un'efficacia terapeutica.

Studi recenti dimostrano che sono i Campi Magnetici Ultradeboli ad avere queste potenzialità ed il sistema Limfa® si basa proprio sull'utilizzo di questi particolari Campi. Limfa® agisce in modo differente rispetto ad altri trattamenti, come la magnetoterapia tradizionale che, ad esempio, sviluppa calore, quando applicata, offrendo però dei benefici che si esauriscono nel breve periodo. Limfa®, invece, non sviluppa calore, ma il processo di riparazione dei tessuti che innesca è più duraturo e rapido.

Il sistema Limfa® è attualmente utilizzato per la cura di numerose patologie acute, croniche e degenerative, per risolvere traumi o problematiche post-interventi chirurgici e nel campo del wellness.


COS'È E QUALI BENEFICI OFFRE?


Grazie all'utilizzo di Campi Magnetici Ultradeboli (Low Intensity Magnetic Field), la terapia con Limfa®  consente di riparare tessuti danneggiati a seguito di traumi o altre problematiche.
Nel campo specifico dell’ortopedia, il dispositivo consente di trattare patologie osteoarticolari e problematiche conseguenti a interventi di chirurgia ortopedica.
La sperimentazione effettuata su pazienti affetti da questi disturbi ha dimostrato la sua efficacia nella riduzione del dolore delle infiammazioni e nel migliorare la mobilità degli arti. Si è dimostrato inoltre che la terapia con Limfa® è priva di effetti collaterali.
Limfa® trova, inoltre, applicazione nella cura di altre patologie acute, croniche e degenerative e nel campo del wellness, contrastando dolore, flogosi, edema e ritenzione idrica.

Funzionamento e caratteristiche

Il sistema si basa sulla trasmissione di informazioni, dal dispositivo ai tessuti lesi, tramite una sequenza opportunamente combinata
di campi magnetici, alle cellule lesionate e sofferenti, tali sollecitazioni (diverse per ogni patologia) affiancano e rafforzano,

quelle già biologicamente attive, accelerando l'autoguarigione e l'autorigenerazione cellulare.

L'efficacia di Limfa® Therapy ha già inizio durante la seduta e prosegue nelle ore successive.

Limfa® Therapy non è operatore dipendente, quindi tutta la fase operativa è gestita dal dispositivo automaticamente.


Oltre ad essere un antidolorifico generale, antiflogistico ed anti edema, Limfa® Therapy è provvista di ulteriori programmi per patologie quali:

artrosi cervicale, lombosciatalgia, lesione della cuffia dei rotatori, borsite, epicondilite, tunnel carpale, rizoartrosi, tendinite, pubalgia,

sofferenza cartilaginea, gonartrosi, fascite plantare, strappi muscolari, consolidamento fratture ossee, esiti post-chirurgici,

altre patologie in campo ortopedico, riabilitativo e per la:
Rigenerazione ossea
, tendinea, muscolare, cartilaginea, nervosa.

Applicando il principio fisico del condensatore, la Tecarterapia induce all'interno dei tessuti lesi un movimento alterno

di attrazione e repulsione (500.000 volte al secondo) delle cariche elettriche degli ioni presenti nei tessuti corporei.

Questa stimolazione a livello cellulare produce un aumento della temperatura interna e la riattivazione della circolazione,
accelerando i processi riparativi.


La TECAR ha due modalità di azione:

La Tecarterapia capacitiva che agisce principalmente sui tessuti molli (muscoli, sistema vascolare e linfatico, etc);
Tecarterapia resistiva invece viene utilizzata per le applicazioni sui tessuti a maggiore resistenza (ossa, cartilagini, grossi tendini, aponeurosi).


Indicazioni terapeutiche della Tecarterapia:

distorsioni, tendiniti, borsiti; lesioni tendinee e legamentose;

traumi ossei e osteoarticolari; osteoporosi; riabilitazione post chirurgica.


La Tecar negli itinerari terapeutici fisioterapici, riattiva e stimola il sistema emo-linfatico potenziando gli effetti della terapia manuale.
Si tratta quindi di un ausilio che risulta utile non solo in diversi ambiti della medicina quali terapia del dolore, medicina dello sport,
medicina vascolare, medicina estetica, ortopedia, reumatologia, chirurgia ecc, ma anche in fase di prevenzione.

 

Domande frequenti

Sono portatore di una protesi metallica interna. Posso sottopormi ad una seduta di trattamento di Tecarterapia?

La tecnologia può essere utilizzata anche in presenza di protesi di sintesi.

Studi clinici condotti hanno provato che l'integrazione della tecnologia Tecar nella terapia, non ha evidenziato

nessuna controindicazione, se eseguita lontano dalla protesi.


Ma un trattamento di Tecarterapia mi permette di arrivare alla cura definitiva o devo sempre fare sedute di mantenimento?

Sarà il medico prima e il fisioterapista poi a valutare che itinerario terapeutico è consigliabile.


Quanti trattamenti di Tecarterapia alla settimana si possono effettuare?

Una volta effettuata la diagnosi saranno il medico prima e il terapista poi a definire l'itinerario terapeutico più adatto

anche sulla base delle esigenze e della disponibilità del paziente.


È doloroso sottoporsi ad un trattamento di Tecarterapia?

No, non è doloroso, al contrario. La Tecar, inducendo un incremento localizzato del microcircolo, permette di agire

anche su traumi in fase acuta alleviando l’algia e il gonfiore localizzato.


Ci sono delle controindicazioni alla Tecarterapia?

Non esistono effetti collaterali segnalati dall'utilizzo corretto dello strumento poiché si tratta di una tecnologia

che sviluppa un'energia assolutamente biocompatibile con il tessuto organico.

Esistono tuttavia controindicazioni, generali o relative, segnalate nella Tecarterapia, quali: donne in gravidanza, portatori di pacemaker, di dispenser elettronici di farmaci, di protesi e mezzi di sintesi metallici.

Torna su